L'Asd Alba di Tolentino vince la finare regionale di Soft Air

L'associazione ASD Alba Softair di Tolentino ha vinto la finale regionale di Softair sabato scorso a Morro di Camerino.
Una competizione che ha visto impegnate sei squadre e che permette alla prima in classifica di partecipare alla finale nazionale in Lombardia valida per il titolo di Campione d'Italia.
Il softAire è uno sport dove, attraverso la simulazione di scenari di guerra, si devono raggiungere in un tempo prestabilito obiettivi specifici.
Le gare durano dalle 8 alle 24 ore, nella Regione Marche si sono svolte tre competizioni della durata di 8 ore e sabato scorso la finale di 13.
Durante queste manifestazioni le squadre devono acquisire nel più breve tempo possibile gli obiettivi prefissati, come conquistare territori, recuperare attrezzature o salvare ostaggi.
Durante la finale regionale, che si è svolta come detto sabato scorso, l'Asd Alba di Tolentino, composta da Elia Ilari, Alessio Properzi, Giacomo Chiappini, Luca Favetta, Mauro Scattolini e Federico Cassarino, ha salvato due ostaggi, effettuato un arresto, disinnescato un ordigno e recuperato materiale da riportare al Quartier Generale nel minor tempo possibile. Le altre squadre che hanno partecipato alla competizione provengono da tutta la Regione, nel dettaglio da Senigallia, Ripatransone, Castelraimondo, Macerata e San Severino. Sarà ora la Federazione Italiana giochi tattici ASNWG-Figit a decretare, attraverso il punteggio ottenuto durante le varie competizioni del campionato regionale, quale sarà la squadra che accederà alla finale nazionale che si svolgerà in terra lombarda.

Categoria: