Forza Italia di Tolentino si presenta alla stampa. Il programma diviso in punti programmatici

Trasformare un evento tragico come il terremoto in una opportunità di rilancio

La lista di Forza Italia a sostegno del sindaco uscente Giuseppe Pezzanesi ieri è stata presentata ufficialmente alla stampa dai coordinatori regionali e provinciali del partito, Presenti Remigio Ceroni, Barbara Cacciolari e lo stesso Sindaco Pezzanesi.
Una lista con nove donne su 16 capitanata dall'avvocato Alessia Pupo già onsigliere comunale dopo le elezioni del 2007.
La lista è formata da Carmelo Ceselli (pensionato), Alessia Pupo (avvocato), Daniela Branciani (scenografa), Roberto Cartuccia (formatore), Rubina Curti (dipendente), Valentina Gregori (disoccupata), Alessandra Imperiali (impiegata), Federica Lorenzi (artigiana e insegnante di ballo), Francesco Lupidi (studente), Matteo Mastrocola (avvocato), Yevgen (detto Eugenio) Orel (studente universitario), Lucia Paoletti (commerciante), Luca Scorcella (direttore commerciale), Fabrizio Scortichini (artigiano), Margherita Turchetti (avvocato), Eleonora Vassallo (commessa).
Scegliere oggi il futuro vuole dire gestire la contingenza e programmare la Tolentino di domani in maniera da trasformare un evento tragico come il terremoto in una opportunità di rilancio.
Realizzare oggi interventi concreti ed immediati propedeutici a ripensare la città ponendola come una capitale pedemontana, prendendosi carico della responsabilità e dell’onere di catalizzare tutte le forze positive circostanti il nostro territorio.
Per favorire l'economia sfruttare strategicamente le potenzialità logistiche del progetto infrastrutturale viario “Quadrilatero” per incentivare la sosta a Tolentino. Grazie infatti a questa straordinaria opera, nata dopo il terremoto del '97 durante il governo Berlusconi, è possibile ora utilizzare la strada statale 77 asse Foligno-Civitanova Marche,  per migliorare ed incrementare l’accessibilità alle aree  interne e quindi anche di Tolentino, pubblicizzando e veicolando l'offerta turistica culturale commerciale ed enogastronomica del nostro territorio, con una serie di effetti positivi sul contesto sociale ed economico.
Creare le condizioni per attrarre nuovi insediamenti produttivi, sfruttando le potenzialità e le competenze date ai comuni nella cd Zona franca urbana sisma.
Per aiutare il centro storico riqualificare l’arredo urbano, creare piccole oasi verdi in più punti della città con particolare attenzione alle nostre piazze, rendendo la città più funzionale e fruibile a tutti i tolentinati.
Realizzare un piano di recupero per l’area Fioretti ed ex liceo Filelfo rivolto al ricucitura urbana, tenendo in adeguata considerazione le necessarie esigenze del centro ed offrendo spazi pubblici polivalenti a servizio della città.
Riqualificare l’arredo urbano, creare piccole oasi verdi in più punti della città con particolare attenzione alle nostre piazze, rendendo la città più funzionale e fruibile a tutti i tolentinati. Creare uno specifico assessorato alla Ricostruzione e pianificazione
Potenziare l’ufficio Europa al fine di presentare, in sinergia con gli altri enti territoriali, dei validi progetti per concorrere ai bandi.
Per la sanità sostenere la candidatura di Tolentino per l'ospedale unico provinciale.
Particolare attenzione alle problematiche sociali , gravate ulteriormente dal Sisma, predisponendo un budget adeguato , fermo restando la disponibilità del bilancio comunale e laddove possibile utilizzando le risorse pervenute con le donazioni

Categoria: