La Divina Commediola

Doppio sold-out per lo spettacolo teatrale di Giobbe Covatta al Donnafugata di Ibla

È stato l’attore tarantino Giobbe Covatta ad aprire la stagione teatrale di prosa al Teatro Donnafugata di  Ragusa ibla con due serate che hanno registrato il tutto esaurito. 
Dando l’avvio all’atteso cartellone 2016/2017, Covatta reinterpreta e riscrive in maniera arguto pungente, straordinariamente ironica e sorprendentemente leggera la Divina Commedia che diventa il pretesto per raccontare i giorni d’oggi, i drammi, la miseria, la povertà, la mortalità, ma anche e soprattutto la grandezza d’animo di un paese che nessuno di noi conosce davvero, l’Africa. L’attore è un Virgilio ragazzino che appena atterrati ci prende per mano e ci conduce in un tortuoso percorso tra le mille contraddizioni di un paese capovolto.
Prodotto dal gruppo Sosia&Pistoia, la Divina Commediola di Giobbe Covatta è uno spettacolo allegro e divertente, ma allo stesso tempo toccante e crudo, che con una sorprendente leggerezza ha fornito innumerevoli spunti di riflessione sui paradossi della nostra epoca.
Giobbe ha raccontato al pubblico ibleo la sua Africa, nei suoi innumerevoli viaggi, smontando e ricostruendo con geniale ironia tutti i luoghi comuni affibbiati ad un paese così vicino ma al tempo stesso così lontano. I veri protagonisti sono i bambini, che sono poi i rappresentanti della popolazione media di questa terra così grande. I bambini che incontri passando tra un villaggio e l’altro, capaci con il loro stupore e con la loro luce di rapirti il cuore, i bambini che incrocia Giobbe Covatta/Ciro Alighieri (parente partenopeo alla lontana di Dante), accompagnato dal giovane africano Virgilio nel suo cammino tra i gironi di questo insolito Inferno, dove la Convenzione sui Diritti per l’Infanzia appare calpestata.
Lunghi applausi per entrambe le repliche, che con un doppio sold out hanno dato ufficialmente inizio alla stagione teatrale del Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla, diretta dalle sorelle Vicky e Costanza Diquattro, con il coordinamento di Clorinda Arezzo e il contributo del Comune di Ragusa – Assessorato agli Spettacoli. Ogni appuntamento in cartellone, come avvenuto per l’apertura, sarà preceduto da un ricco ed appetitoso momento dedicato al gusto nei foyer del teatro, con un aperitivo offerto dalla Pasticceria Di Pasquale di Ragusa. Sponsor della stagione 2016-2017 sono la Banca Agricola Popolare di Ragusa, Gal - Senato della Repubblica, Damigella pasta e farine, Cora Banche, Interspar, Sergio Tumino, Rikrea. Sponsor tecnici sono Inventa Design, Libreria Ubik, Pasticceria Giovanni Di Pasquale, Arti Visive, Promoservice, Libreria Don Chisciotte. Si ritornerà in scena il 16 e il 17 dicembre con un nuovo imperdibile spettacolo. Il grande Tullio Solenghi al Teatro Donnafugata con “Odissea, un racconto mediterraneo”.

Categoria:

Regione: